Realizzazione Siti Web e Servizi di Posizionamento nei Motori di Ricerca

Posa Parquet


Posa parquet, tipologie e stili, tecniche differenti che prevedono o meno l’uso di colla o chiodi, e tipologie estetiche differenti, capaci di dar vita a soluzioni diverse.

I differenti tipi di posa

Per quanto riguarda la posa del parquet, essa può essere realizzata in differenti maniere: posa galleggiante o flottante, posa incollata e posa inchiodata.

Posa galleggiante o flottante

La posa galleggiante o flottante prevede che i vari elementi vengano posati su un piano preparato precedentemente con un materiale isolante acustico. Gli incastri perimetrali vengono ad ogni modo fissati con colla vinilica. La posa galleggiante è un tipo di posa usata e consigliata per il listone prefinto.

Posa incollata

La posa incollata si utilizza per il lamparquet, il mosaico, il listoncino o listello ed il listone prefinito. Ovviamente in questo caso in legno andrà precedentemente stuccato e verniciato.

Posa inchiodata

La posa inchiodata prevede una lavorazione maschio femmina mediante la quale gli elementi vengono incastrati tra di loro e successivamente inchiodati. Questo tipo di posa esclude l’utilizzo di un pavimento preesistente ma necessita la preparazione di un supporto sottostante.

Aspetti estetici: tolda di nave, mosaico, fascia e bindello

Ma veniamo ai tipi di posa presi in esame da un punto di vista estetico; la posa a tolda di nave, chiamata anche a cassero irregolare o a correre, vede l’applicazione degli elementi in maniera sfalsata, in lunghezze differenti. E’ una soluzione alquanto piacevole da vedere in quanto dà movimento agli ambienti. La si usa soprattutto negli ambienti moderni. Questo tipo di posa del parquet si effettua in posizione perpendicolare rispetto alla fonte luminosa, per creare il giusto equilibrio visivo e per non attirare lo sguardo verso le giunture dei listelli.

La posa a mosaico è invece la più tradizionale posa a quadretti ottenuta accostando differenti lamelle di legno in orizzontale ed in verticale. Sempre abbastanza tradizionale è la posa a spina di pesce, con elementi sfalsati l’uno rispetto all’altro ma in posizione regolare: la si trova molto frequentemente nelle case d’epoca.

Infine, la finitura a fascia e bindello si ottiene partendo dall’area centrale della stanza ed andando ad ottenere una sorta di tappeto disegnando una geometria a piacere. La si usa soprattutto in ambienti irregolari.

Note legali | Copyright © 1996-2008 Genesi S.r.l. - E-mail info@genesi.it | P.Iva 01680570676